TreeClimbing sul Bagolaro a Cremona

Il TreeClimbing ti permette di raggiungere ogni punto della chioma di un albero ed eseguire una potatura accurata. In questo intervento due Climbers potano in arrampicata un Bagolaro centenario (Celtis australis). Nonostante le dimensioni della pianta la potatura è stata eseguita quasi interamente con segaccio manuale, la motosega è servita solo per eliminare grossi rami secchi.

Le procedure di lavoro cominciano la mattina presto con l’installazione di una “fune di risalita” mediante l’uso di appositi pesi da lancio. Per le piante molto alte si può usare un binocolo per accertarsi che la corda sia inserita correttamente su un solido ramo. Dopodiché ci si prepara alla risalita indossando imbracatura e casco. Fatto questo il Climber risale la fune con l’ausilio di un bloccante meccanico fino alla sommità dell’albero dove sceglie una forcella di un ramo sulla quale installa una carrucola (detta “falsa forcella”) alla quale può ancorare una seconda fune (corda di lavoro) che userà fino al termine del lavoro. Ora l’operatore può scollegarsi dalla prima fune ed iniziare a discendere l’albero muovendosi all’interno della chioma. Nel TreeClimbing l’operatore lavora sempre con la corda tesa, il che vuol dire che rimane sempre “appeso” ad un punto di ancoraggio (falsa forcella) più in alto di lui. Una volta terminata la potatura il Climber si cala fino a terra da dove può richiamare la corda di lavoro e la falsa forcella e il gioco è fatto.